Fontane di San Niccolò

Restauro e messa in funzione del gruppo "Fontane di San Niccolò" in Piazza Poggi

“Natura e arte sembrano fuggirsi, e si ritrovano prima che s'immagini.”
Johann Wolfgang von Goethe

 

Da piazza Giuseppe Poggi si sale verso il Piazzale Michelangelo lungo le Rampe, disegnate dallo stesso architetto che trasformò interamente la collina fra il 1867 ed il 1876, al tempo in cui Firenze fu capitale d’Italia. Lo scenografico sistema di costruzioni serve a sostenere l’ampia terrazza del Piazzale Michelangelo e consolida le pendici del colle di San Miniato. Fra vasche, fontane e momenti di sosta nel verde di alberi secolari il panorama su Firenze varia e si dispiega in tutta la sua magnificenza. Il Gruppo Fontane è costituito dalla vasca prospiciente l’ingresso della Torre di San Niccolò e dalle due vasche sottostanti al livello della Piazza Giuseppe Poggi.
From Piazza Giuseppe Poggi go up towards Piazzale Michelangelo along the Rampe, designed by the same architect who completely transformed the hill between 1867 and 1876, at the time when Florence was the capital of Italy. The scenic system of structures supports the spacious terrace of Piazzale Michelangelo and consolidates the slopes of the hill of San Miniato. Between baths, ountains and pauses in the green of century-old trees, the varied panorama of Florence unfolds in all its glory. The Fountains Group consists of the tub facing the entrance of the Tower of St. Nicholas and the two pools below the level of Piazza Giuseppe Poggi.

Valore dell’intervento/Value of intervention: € 112.000,00
Durata dei lavori/Time Line: 180 giorni/days

Tipologia dell’intervento: l’intervento è finalizzato al restauro delle superfici lapidee delle vasche a livello della piazza Poggi unitamente al ripristino dell’impermeabilizzazione della vasca prospicente l’ingresso della torre San Niccolò. A completamento sarà anche revisionato l’impianto idraulico esistente che prevede il ricircolo dell’acqua di utilizzo mediante una elettropompa.
Type of intervention: the intervention is aimed at restoration of the stone surfaces of the tanks in Piazza Poggi with the restore of the sealing of the tank overlooking the entrance of St. Nicholas tower. A completion will also overhaul the existing hydraulic system which provides the recirculation of of the water by means of use of an electric pump.


Attrattività: Elevata. Il gruppo di fontane sovrasta la torre di San Niccolò che recentemente aperta al pubblico vede l’affluenza di turisti e cittadini. Situata nel quartiere omonimo che è uno dei più vivi e animati del capoluogo toscano, con numerosi pub ristoranti che animano la vita notturna di giovani provenienti da tutto il mondo.

Attractiveness: high. The group of fountains overlooking the tower of St. Nicholas that recently opened to the public sees the affluence of tourists and citizens. Located in the district of the same name which is one of the liveliest and most animated of the Tuscan capital, with many pubs and restaurants that enliven the nightlife of young people from around the world.

Notizie storico-artistiche: nella grandiosa e organica sistemazione urbanistica del Poggi per Firenze Capitale, l’episodio del viale dei Colli risulta essere la parte più riuscita; l’intento di preservare la collina verde di San Miniato attraverso la promenade del viale dei Colli, che collega Porta Romana e il ponte San Niccolò, e di offrire alla classe più abbiente aree di edificazione di alto prestigio fu pienamente perseguito e realizzato dal Poggi. Le Rampe, realizzate tra il 1867 e il 1876 rappresentarono, come il Poggi ebbe a definire, ”opere pubbliche poste in posizione e condizioni speciali” che dovevano essere improntate alla “solidità ed all’effetto estetico”.
Historical and artistic information: in the magnificent and organic town planning of Poggi for Florence as Capital City of the Reign of Italy, the story of the Viale dei Colli appears to be the most successful; the intent of preserving the green hill of San Miniato through the Viale dei Colli promenade, connecting Porta Romana and the San Niccolò bridge, and to offer the richest class high prestige building areas was fully pursued and realized by Poggi. The ramps, built between 1867 and 1876, represented such as Poggi had to define “public works placed in special position and conditions” to be characterized by “solidity and the aesthetic effect.”